.
Annunci online

  oggettivista [ Libertà individuale senza compromessi ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


Il Fazioso Liberale
L'opinione
Ideazione
Ragion Politica
Svi Pop
Pepe
Comitati per le Libertà
The Objectivist Center
Capitalism Magazine
The Intellectual Activist
Libero Pensiero
Italia Laica
Krillix
Orso di Pietra
Walking Class
Drusillo
The Right Nation
Aldo Torchiaro
Il Camillo
Conservatore compassionevole
Heritage Foundation
Cato Institute
Radio Free Europe
Memri
Rudolph Rummel
Istituto Bruno Leoni
Bertoldino
Laura Lodigiani
Asia News
Bruges Group
Le Guerre Civili
JimMomo
Mises
Semplicemente Liberale
Happy Trails
Storia Libera
Calamity Jane
Pinocchio
Riccio
Phastidio
Rebirth of Reason
Libertarian
Liberali per Israele

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


10 febbraio 2008

Nel giorno del ricordo, ricorda chi è il colpevole

E’ il regime comunista jugoslavo guidato dal maresciallo Tito il colpevole dell’uccisione di circa 15.000 italiani fucilati, trucidati o gettati nelle foibe e di trecentomila profughi. Gli italiani che hanno avuto la sventura di vivere nei territori che, dal 1945, avrebbero fatto parte del nuovo regime jugoslavo, si sono ritrovati nel centro di una gigantesca “purga” che, tra il 1943 e il 1945, ha fatto circa 1 milione di morti. Borghesi, ecclesiastici, attivisti politici non comunisti, partigiani nazionalisti, “nemici di classe”, cittadini appartenenti a etnie considerate nemiche (tedeschi e italiani in primo luogo) sono stati tutti eliminati fisicamente. Non perché avessero delle colpe, ma solo per la loro appartenenza di classe e di etnia. Non perché fossero dei nemici, ma perché, secondo il maresciallo Tito, non potevano più essere cittadini di uno Stato nato dalla lotta partigiana e dalla rivoluzione comunista. Anche noi abbiamo subito il nostro genocidio e abbiamo il dovere di ricordarlo. E di ripetere “mai più”: mai più comunismo. Perché fu il comunismo a motivare e giustificare il genocidio in Jugoslavia. Furono i comunisti italiani ad approvare quel genocidio e poi a nasconderlo per più di mezzo secolo.




permalink | inviato da oggettivista il 10/2/2008 alle 17:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

sfoglia     gennaio        marzo


Blog dedicato ad Ayn Rand
(1905-1982)